Spettacoli

I sillabari di Parise

di e con ROBERTO CITRAN (voce narrante)
e con DEBORA PETRINA (pianoforte)

Testi di Goffredo Parise
Musiche di Debora Petrina
Una produzione Gershwin Spettacoli

Cesare Garboli, una delle voci più autorevoli della critica letteraria del secolo scorso, a proposito de “I Sillabari” diceva che non erano racconti, ma “romanzi virtuali”, dove i particolari, apparentemente insignificanti, diventavano cellule, da cui avrebbero potuto scaturire innumerevoli romanzi possibili.
“I Sillabari” sono poesie in prosa e nelle intenzioni di Parise vi era l’idea di scrivere almeno un racconto per ogni lettera dell’alfabeto, ma come lui stesso scrive nell’introduzione alla lettera S, non riesce più ad andare avanti: “Nonostante i programmi, alla lettera S, la poesia mi ha abbandonato e ho dovuto fermarmi ”
Nella lettura, le parole di Roberto Citran si mescolano alla musica della talentuosa pianista Debora Petrina creando un’atmosfera coinvolgente, esaltando la poesia presente nei racconti.
In ordine i sillabari scelti sono 1) “Bambino” 2) “Bontà” 3) “Cuore” 4) “Grazia” 5) “Casa” 6) ”Paura”

Galleria